Verso le nuove norme urbanistiche

Domenica 27 maggio, nella sede dell’Università di Atri, il gruppo di Piano della Multilevel Governance del Comune, organizza un’intera giornata dedicata alla partecipazione pubblica. Tecnici, politici e cittadini sono invitati a valutare le bozze del progetto definitivo dei nuovi piani urbanistici prima della loro adozione in Consiglio Comunale.

La giornata di partecipazione sarà divisa in due momenti. La mattina, a partire dalle ore 10, si svolgerà un workshop dedicato ai tecnici del settore. Dopo l’introduzione del responsabile del progetto generale Ennio Nonni e del responsabile del settore urbanistica del Comune, Gino Marcone, i professionisti dell’Ufficio di Piano illustreranno dettagliatamente le caratteristiche dei nuovi piani urbanistici (Piano Regolatore; Piano Particolareggiato del Centro Storico e Piano Particolareggiato del Parco Agricolo).
Il pomeriggio sarà la volta dei cittadini. Alle 15.30 le porte dell’evento partecipativo saranno aperte a tutti coloro che desiderano potersi confrontare direttamente con le regole che nei prossimi anni disegneranno l’assetto urbanistico e sociale della città di Atri.
Attraverso lo schema dell’O.S.T. – Open Space Tecnology – un modello americano di incontro pubblico, che stimola nei partecipanti un atteggiamento attivo, i cittadini potranno conoscere le bozze dei Piani e saranno invitati a discuterne con il Gruppo di Piano.

Il progetto di Multilevel Governance (MLG) della città di Atri, infatti, promuove la costruzione di politiche di trasformazione territoriale aperte alla valutazione dell’opinione pubblica. Tramite un approccio “proattivo”, quindi, la MLG rende pubbliche le bozze del progetto definitivo dei nuovi piani urbanistici prima della loro adozione in Consiglio Comunale. L’obiettivo è superare i limiti del vecchio processo decisionale al fine di rinnovarlo e renderlo più efficace. Sulla base delle indicazioni che emergeranno in sede di partecipazione pubblica sarà possibile implementare e/o modificare il progetto in corso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>